Il presidente Casasco ha partecipato oggi alla tavola rotonda promossa dai Consulenti finanziari, con il viceministro all’Economia Massimo Garavaglia, l’on. Giulio Centemero e il presidente di Anasf, Maurizio Bufi. “È sentire comune che le nostre Pmi soffrano di scarsa capitalizzazione e indebitamento- ha detto Casasco-  elementi che da soli o combinati ne impediscono un pieno sviluppo e ne inficiano la competitività. E nonostante questa condivisa constatazione, paradossalmente l’accesso al credito per le nostre industrie è diventato più difficile negli ultimi anni”. Sul fronte delle banche  “per una serie di fattori endogeni ed esogeni, come i vincoli europei sempre più stretti, ormai da tempo hanno abdicato alla loro funzione originaria e sociale, e cioè  quella di fornire il credito a individui, famiglie e aziende e di accompagnare gli imprenditori nelle loro  iniziative, ovvero fondamentalmente di sostegno all'economia reale”.
I consulenti finanziari “possono avere oggi un ruolo strategico  nei confronti degli imprenditori con interventi sartoriali e professionali tagliati su misura“.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy