BAQ - www.baqlab.com - nasce nel 2019 come spin-off del CERN di Ginevra con l’obiettivo di sviluppare e commercializzare sistemi innovativi per la purificazione e qualità dell'aria, per il monitoraggio di contaminanti, anche radioattivi, come radon ed i suoi prodotti di decadimento, e bonifica degli ambienti.

Nell'ambito della qualità dell'aria, più in generale, BAQ si occupa del dimensionamento, supporto tecnico e fornitura di sistemi di purificazione dell'aria basati sulla tecnologia della ionizzazione bipolare (BPI), sistemi per il monitoraggio degli inquinanti all'interno degli edifici e servizi di bonifica delle canalizzazioni.

I sistemi basati sulla tecnologia della ionizzazione bipolare (o plasma non termico NTP) riattivano gli ioni ossigeno e idrogeno nell’ambiente 02 e H (negativi e positivi). Questo effetto genera la formazione di radicali liberi che favoriscono l’azione microbicida. L'effetto della ionizzazione bipolare è efficace su particelle di qualsiasi dimensione, anche sub-micron come un virus. Queste particelle molto piccole, in mancanza di un sistema basato sulla ionizzazione bipolare, possono rimanere sospese nell'aria per ore e non sempre possono essere catturate da filtri anche di elevata efficienza come HEPA, MERV 17 e oltre. Gli ioni generati dai nostri sistemi distruggono le membrane proteiche di virus e batteri, inattivandoli. Sono efficaci anche contro muffe, spore, VOC, formaldeide, etc.

I sistemi possono essere installati direttamente all’interno delle UTA, delle unità di ventilazione di qualsiasi portata d’aria, nelle canalizzazioni, nei fan coils oppure possono essere previsti locali sistemi stand-alone. Sono sempre attivi e non generano effetti collaterali all’uomo ma garantiscono benessere generale favorendo le vie respiratorie e una migliore ossigenazione del sangue.

La bonifica delle canalizzazioni viene effettuata attraverso un sistema innovativo e brevettato, capace di impedire la proliferazione batterica, fungina e di microorganismi all’interno delle canalizzazioni degli impianti di ventilazione.

La ricerca e sviluppo è un’attività fondamentale in BAQ. Una delle principali attività di ricerca è lo sviluppo di un sistema di misura del particolato radioattivo in aria, purificazione dell’aria da questo agente inquinante e conseguente abbattimento del danno radiologico al polmone. Esempi di possibili applicazioni sono, oltre a luoghi con una elevata concentrazione di radon, officine dove viene tagliata la pietra o nell'ambito dello smantellamento delle centrali nucleari. La presenza di radon in un edificio, il taglio dei componenti metallici precedentemente utilizzati in una centrale o di materiali da costruzione contenenti radionuclidi, come torio o radio, producono infatti un'elevata concentrazione nell'aria di pulviscolo radioattivo estremamente pericoloso per l'uomo. Attualmente l’attività di ricerca è svolta al CERN e presso il laboratorio di chimica nucleare della scuola di ingegneria e architettura a Ginevra - HEPIA.

Nell’area riservata trovi la descrizione completa dei prodotti con il listino riservato a Confapi.

nell’area riservata trovi la descrizione completa dei prodotti con il listino riservato a Confapi