È stato costituito oggi, alla presenza del presidente di Confapi, Maurizio Casasco, e del presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla, il nuovo Fondo “PMI Welfare Manager”.
Il nuovo strumento, inserito nell’ultimo rinnovo contrattuale, è stato creato con lo scopo di adeguare alle mutate condizioni del mercato del lavoro le tutele per dirigenti e quadri superiori delle pmi. Quindi, sostegno al reddito per coloro che restano involontariamente disoccupati, ma anche e soprattutto attuazione di politiche attive per favorirne il reinserimento lavorativo, senza disperdere professionalità elevate che possono apportare valore aggiunto alle realtà produttive del nostro Paese.
"Siamo stati capaci di attualizzare strumenti già esistenti – ha spiegato Maurizio Casasco - e allo stesso tempo ne abbiamo introdotti di nuovi. Confapi e Federmanager finora hanno dimostrato di essere degli anticipatori che, anche in momenti di crisi non si aggrappano al passato, ma lavorano per ridefinire la cornice, e anche i tasselli, di un intero sistema che deve essere in grado di raccogliere le sfide e vincerle".
“Prendendo atto delle oggettive difficoltà che incontrano le piccole e medie aziende industriali -ha dichiarato Stefano Cuzzilla, – il rinnovo contrattuale non ha previsto incrementi di natura economica, preferendo focalizzare l’utilizzo delle poche risorse disponibili sul rafforzamento degli strumenti e delle tutele del welfare contrattuale. Il Fondo PMI Welfare Manager è destinato a favorire il reinserimento nel mondo del lavoro di dirigenti e quadri superiori attraverso la formazione e le politiche attive nonché, in via subordinata, a erogare prestazioni di sostegno al reddito”.
"È terminata - ha spiegato il Presidente di Fasdapi, Delio Dalola - la fase sperimentale in cui, per sette anni, abbiamo coordinato attraverso una gestione separata, le varie attività per garantire un sostegno ai nostri iscritti. Con il nuovo Fondo si è voluto dare vita ad uno strumento che agirà in proficua sinergia con il Fasdapi.
“L’istituzione di questo nuovo ente sarà una sfida da vincere per mettere in campo le azioni di politica attiva e passiva previste nel contratto - ha dichiarato il neo Presidente del Fondo PMI Welfare Manager, Giuseppe Califano - “Il Fondo rappresenta una nuova iniziativa bilaterale dedicata alle politiche attive e passive per i dirigenti e i quadri superiori che perdono il posto di lavoro e ha ha tutte le capacità per vincere la crisi grazie ai suoi elementi qualificanti”.

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy