Casasco: Pmi, il Made in Italy è una spinta per l'Africa

L’ Africa? Può ripartire dalle Pmi. «L'Italia ha rivestito e deve continuare a rivestire un ruolo primario nel rapporto con il continente africano» e le Pmi, italiane ed europee, che rappresentano la spina dorsale di moltissime economie e hanno dimostrato di essere un modello vincente, da un punto di vista economico e sociale, devono intensificare la collaborazione. Così Maurizio Casasco, presidente Confapi e CeaPme (Confederazione europea delle piccole e medie imprese), all'EU-African SME summit. Secondo Casasco, «l'Europa deve ripartire proprio dagli imprenditori».

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy