SAN DONA' DI PIAVE
I responsabili di Confapi Venezia e della casa di cura privata "Sileno e Anna Rizzola" di San Donà di Piave hanno sottoscritto ieri mattina una convenzione per l'erogazione di prestazioni sanitarie. In particolare l'accordo dà la possibilità alle imprese associate (circa 400, per 7mIla dipendenti) di accedere a una serie di prestazioni sanitarie ambulatoriali, con uno sconto del 10% a listino. Inoltre potranno effettuare il tampone rapido e di tipo rino-oronfaringeo e il test sierologico IgM per la diagnosi di Covid-19 a un prezzo ulteriormente vantaggioso sul tariffario privato. «La pandemia da Covid-19 ha commentato nell'occasione il presidente di Confapi Venezia ha evidenziato come la salute sia diventata un tema centrale nell'esercizio dell'impresa. Confapi Venezia supporta attivamente i propri imprenditori associati in un percorso di diffusione del benessere all'interno dell'azienda e per i loro dipendenti. La casa di cura Rizzola è una struttura di eccellenza che dispone di laboratori, strumenti diagnostici e di analisi all'avanguardia. Siamo orgogliosi di firmare questa convenzione». Soddisfazione espressa anche dai vertici della casa di cura sandonatese. «Nella nostra missione gli fa eco il presidente della Rizzola, Francesco Variola rientra il supporto al territorio e alle sue realtà. In un momento di crisi epocale, questa convenzione diventa un'ulteriore azione di sostegno concreto alla salute pubblica e alle nostre aziende». Un accordo, quello della casa di cura Rizzola, che fa seguito a quanto già concordato in precedenza anche con Confartigianato e Aja. F.Ci.
 

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy