Apindustria ai propri associati: diventate promotori dei vaccini
Incontro con il prefetto Visconti e focus sui medici del lavoro

Il presidente nazionale Confapi Maurizio Casasco, insieme al presidente di Apindustria Brescia, Pierluigi Cordua, ha incontrato sabato scorso il Prefetto di Brescia, Attilio Visconti, per portare avanti il progetto ideato da Confapi che prevede il supporto della campagna vaccini anti-SARS-covid2, affinché gli imprenditori diventino promotori delle vaccinazioni stante anche i rapporti con i propri collaboratori. Si tratta di un progetto molto importante a sostegno della sanità che il sistema Confapi ha lanciato nei giorni scorsi e che la territoriale di Apindustria Brescia ha subito accolto e appoggiato sia nei contenuti e che negli intenti. «Vogliamo ringraziare il Prefetto di Brescia Attilio Visconti — ha detto Pierluigi Cordua, presidente di Apindustria Brescia — per averci incontrato dando così seguito e importanza al progetto della campagna vaccinale elaborato da Confapi e per il quale noi come territoriale abbiamo dato da subito la propria disponibilità e il proprio sostegno. L'incontro in Prefettura — ha proseguito il numero uno delle piccole imprese bresciane — rafforza e rende ancora più importante il progetto targato Confapi che prevede la possibilità di aumentare gli hub di vaccinazione all'interno delle aziende, tramite l'ausilio di medici del lavoro e degli infermieri. Accelerare la somministrazione dei vaccini anti-SARS-covid2 resta la chiave di volta per uscire più rapidamente dalla pandemia in atto».

Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le preferenze dell'utente. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all’uso dei Cookie.
Per saperne di più, o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, si prega di prendere visione della pagina Cookie Policy